The Witcher 3: Le decisioni più difficili da prendere durante le missioni (e le loro conseguenze)

The Witcher 3 è noto per le sue ricerche ben scritte - e ancora di più per il potenziale a volte devastante dietro alcune delle decisioni che i giocatori possono prendere. Inoltre, non sempre è chiaro ai giocatori, quando si trovano di fronte a una decisione nel gioco, esattamente quanto grande effetto avrà su Geralt e sul resto del mondo.

Come scopriranno anche i giocatori, non sono solo le missioni della "storia principale" ad avere peso; a differenza di altri giochi di ruolo, le conseguenze in questo gioco si trovano in missioni secondarie e persino in contratti Witcher apparentemente semplici. Nell'interesse di rendere le cose un po 'meno stressanti, ecco un riassunto delle decisioni più difficili che Geralt può prendere in The Witcher 3 e ogni possibile risultato di ogni scelta.

Il tesoro del conte Reuven

Durante la ricerca di Ciri a Ciri a Cittanova, gli verrà assegnato il compito di localizzare il luogo in cui si trova il tesoro di Djikstra. Questa missione principale diventa complicata quando il sentiero conduce a Caleb Menge, il leader dei cacciatori di streghe - allo stesso tempo, l'amico di Geralt e la vecchia fiamma, Triss Merigold, vengono coinvolti nella ricerca. Nel corso della ricerca, Geralt e Triss si fanno strada nel quartier generale dei Cacciatori di Streghe usando Triss come esca, e poi Geralt si trova di fronte a una scelta: permettile di essere torturata dai Cacciatori di Streghe mentre trasporta informazioni da Menge, o abbandonare il piano e farsi strada attraverso i Cacciatori di Streghe fino a Triss.

Come scoprirà chiunque svolga la missione, ascoltare Triss essere torturato tutto mentre cerca di fare cose fantastiche non è facile, e Geralt ha molte opportunità di mettere in guardia dal vento e iniziare a tagliare i Cacciatori di Streghe. D'altra parte, l'intera faccenda è il piano di Triss, e in realtà non è troppo elettrizzata se Geralt lo fa saltare per salvarla quando gli ha detto senza mezzi termini che lei può gestire se stessa. La ricerca può essere completata in entrambi i modi, ma fidarsi di Triss per fare le sue cose le permette anche di ottenere una meritata vendetta anche su Menge.

Seguendo la discussione

Questa missione secondaria introduce i giocatori a Lambert, uno dei compagni Witcher di Geralt della Scuola del lupo. Una caccia agli ekimmara si trasforma in una ricerca di vendetta personale, mentre Geralt aiuta Lambert a rintracciare un uomo chiamato Jad Karadin: un Witcher in pensione responsabile della morte dell'amico di Lambert, un altro Witcher di nome Aiden.

La parte difficile è decidere se lasciare che Lambert uccida o meno Jad Karadin, che afferma di essere un uomo cambiato. I suoi giorni da Witcher sono finiti, e da allora si è sposato e ha adottato dei figli. I giocatori possono scegliere di uccidere Karadin di fronte alla sua famiglia o convincere Lambert a lasciarlo vivere. Lambert sarà sicuramente un po 'burbero con Geralt se la sua vendetta viene negata - ma poi di nuovo, Lambert è sempre un po' burbero con Geralt, quindi i giocatori dovranno solo ascoltare la loro coscienza su questo.

Per il progresso dell'apprendimento

Nel corso del suo tempo con la maga Keira Metz, Geralt si ritroverà a sgombrare una torre infestata, precedentemente utilizzata per la ricerca di alcune piaghe. Più tardi, spetterà a Geralt decidere il destino di Keira, lasciandola portare questa ricerca sulla peste a Redania, combattendola per questo in quel momento, o convincendola ad andare invece da Kaer Morhen.

Se a Keira fosse permesso di partire per Redania con la ricerca, finirà per essere bruciata sul rogo per ordine di Radovid. Se Geralt dovesse provare a prendere le ricerche da lei, finirà per combatterla (e ucciderla). Quindi, se i giocatori vogliono che Keira viva, dovranno convincerla ad andare a Kaer Morhen. Non richiede alcuna abilità speciale; semplicemente obiettare che va a Radovid e offrirle un'alternativa quando glielo chiede.

The Whispering Hillock

All'inizio del gioco, il tempo di Geralt a Velen lo porta nella Palude dei Crones of Crookback, che gli ordina di uccidere uno strano spirito maligno intrappolato in una pericolosa collina. Una volta raggiunto lo spirito, tuttavia, dirà a Geralt che può salvare i bambini che vivono nella Crookback Bog, che i Crones uccideranno e mangeranno altrimenti; tutto ciò che Geralt deve fare è liberarlo, sapendo che ci vorrà vendetta sul popolo dei Downwarren (un piccolo villaggio a Velen) per aver chiesto ai Crones di imprigionarlo.

I giocatori dovranno semplicemente decidere qual è il minore dei due mali. Ci sono anche molti bambini che vivono a Downwarren e se lo spirito dell'albero si libera, l'intero villaggio viene distrutto. I Crones sono anche estremamente infelici se Geralt li sfida, e il suo rilascio dello spirito porta alla morte della moglie del Bloody Baron, Anna, e alla morte del Barone stesso. I Crones sono anche nemici dei boss che Ciri affronterà in un secondo momento nel gioco. Fondamentalmente, ci sono molti aspetti pesanti e infelici di questa ricerca, quindi spetta ai giocatori capire con quali conseguenze possono vivere.

Contratto: Skellige's Most Wanted

Questa ricerca del contratto è interessante perché in realtà non c'è scelta difficile qui; piuttosto, le conseguenze di questa ricerca sono decise dalle precedenti azioni di Geralt in altre missioni. Fondamentalmente, questo contratto raggiunge il culmine quando Geralt trova le sue cave, una squadra di mostri composta da un troll, un lupo mannaro, un dio e un doppler. Il lupo mannaro è al di là della ragione e vuole che Geralt sia morto, ma le reazioni degli altri tre dipendono in realtà da come Geralt ha trattato i mostri senzienti in passato.

Se lasciava la divinità Sarah a Novigrad, aiutava Johnny in "Ladies of the Wood", risparmiava Salma in "Contract: Deadly Delights", o agiva con compassione verso i non umani in una serie di altre missioni opzionali durante il gioco, il resto di le creature qui si schiereranno dalla parte di Geralt e gli permetteranno di liberare il lupo mannaro prima di partire pacificamente. Quindi, i giocatori dovrebbero semplicemente tenere presente che la benevolenza (o la crudeltà) nelle ricerche secondarie apparentemente una tantum può avere un effetto a catena per tutto il resto del gioco.

Sangue sul campo di battaglia

Ci sono tre possibili esiti per Ciri alla fine di The Witcher 3 . Ora, la maggior parte dei giocatori (sani di mente) sarebbero probabilmente d'accordo sul fatto che "Ciri morendo" non è un gran finale, quindi la decisione di evitarlo non dovrebbe essere troppo difficile. La scelta più difficile è se diventa l'imperatrice di Nilfgaard (dal momento che probabilmente sarebbe un sovrano molto migliore del suo padre freddo e con il pugno di ferro) o intraprende la vita di una strega, seguendo le orme del padre adottivo. E certo, Ciri è una buona imperatrice, ma per la sua stessa felicità, sembra condurre una vita più contenta come strega, passando per le diapositive dell'epilogo. Inoltre, non è che non possa ancora fare molto del bene come una leggendaria cacciatrice di mostri! Entrambi sono considerati finali "buoni" per Ciri.

Al fine di mantenere in vita Ciri, i giocatori devono scegliere le opzioni di dialogo di un padre adottivo opportunamente solidale con lei per tutto il tempo di Geralt con Ciri, mentre la scelta di rendere Ciri l'imperatrice è presa interamente durante la ricerca "Blood on the Battlefield" ". I giocatori hanno la possibilità di portarla su Vizima mentre affrontano i Crones su Bald Mountain. Se lo facessero e accettassero il pagamento di Emhyr per aver localizzato sua figlia, comunque, danneggerebbero molto il rapporto tra Geralt e Ciri.

Mentre ci sono probabilmente altre missioni in The Witcher 3 che causeranno alcuni dilemmi morali per i giocatori, questi sono sicuramente alcuni dei più notevoli. Tuttavia, fintanto che i giocatori ricordano il solito metodo di Geralt per avvicinarsi alla vita e il modo burbero in cui si prende cura delle persone e delle creature innocenti, si spera che non ci sia troppo dolore in seguito alle monumentali decisioni del gioco.

The Witcher 3 è ora disponibile per PC, PS4, Switch e Xbox One.

Raccomandato

Vena del codice: 5 migliori abilità di classe (e le 5 peggiori)
2019
Ecco quanto ci vuole per battere la genesi di Darksiders
2019
Legend of Zelda: Breath of the Wild 2 Rumors Paint a Beautiful Game
2019